PersoneDiParola Isola Editrice

Il modello dell’Isola Editrice

PersoneDiParola Isola Editrice non è una ‘casa’ editrice, bensì un’isola, di nome e di fatto. Porta la sua immagine nel mondo attraverso un nuovo simbolo green oriented: il visual di Contrappunto, l’albero dal tronco forte e dalle foglie tese verso il cielo, ha piantato nuovi semi, dando alla luce il più esotico degli alberi da frutto. Una palma.

CONTRAPPUNTO_visual_PersoneDiParola_20-03

L’Isola Editrice fa dell’autoproduzione, quella vera, il mezzo che riporta il prodotto libro, e tutto ciò che ne deriva – diritto d’autore,  proprietà intellettuale, profitto economico -  nelle mani del suo vero creatore, lo Scrittore.

L’Isola Editrice abbatte i costi, eliminandoli, di quegli intermediari – i distributori – che, con le loro funzioni attuali, non riescono più a compensare la loro presenza con una vera e tangibile utilità nella filiera del libro.

Riportando i libri e le Parole direttamente in possesso di chi li ha concepiti, verso chi li desidera accogliere: i lettori, unici veri destinatari dell’atto creativo della scrivere.

L’Isola ha un’anima green pulsante e imprescindibile, la cui parola d’ordine è ‘sostenibilità’: sposando gli assunti di base della ‘decrescita felice’ di Serge Latouche, ci muoviamo verso un cambio di paradigma che veicoli il vero bene comune, che torna così a coincidere con il bene individuale.

La produzione di libri dell’Isola genererà un circolo virtuoso attraverso la costante attenzione alla compensazione ambientale, anche con l’adozione di carte ecosostenibili, in risposta e in alternativa all’editoria digitale, costituita di supporti di lettura (Kindle, Ipad e simili) il cui impatto ambientale, in termini di produzione e smaltimento, non riusciamo ad oggi neanche a prevedere.

Le linee di collana (gli ‘atolli’) saranno dedicate alla narrativa ‘da e per le Persone’ e alla saggistica di formazione.

Le Isole sono il nuovo modello per creare, produrre, vivere e leggere il libro. Sono il nuovo modo di muoversi nel mondo: l’acqua le circonda, e sono le sue vibrazioni che portano le Parole sempre più lontano.

Lo faremo grazie alla creazione di atolli, e di arcipelaghi. Verso la formazione di un nuovo continente culturale.

Siamo Persone che vivono di Parola, mattoni fondamentali del nostro essere vivi. Siamo Persone che conoscono il valore della Parola, i significati che veicola, il suo magico potere. E, non da ultimo, siamo Persone che mantengono la Parola, quella Parola data che vale quanto una promessa.