PersoneDiParola Isola Editrice

Author Archives: Natascia Pane

Mario Incoronato, cantastorie di vita reale

Nato nel 1972, napoletano di origine, torinese di adozione, Mario Incoronato ama raccontare le storie che incontra per strada. IMG_0159

I libri e la musica sono sempre state le sue grandi passioni. Passioni che ha coltivato e praticato prima per hobby, quindi per vocazione.

Autore fin da giovanissimo di musica e testi per le sue canzoni, solo in età più matura si cimenta con la scrittura, cercando di riproporre quello stesso modo di comunicare e raccontando quelle storie di vita e di strada che il passare degli anni e l’esperienza hanno reso più drammatiche e reali.

Amante del thriller e del romanzo storico, la sua penna romanza le grandi verità di tutti i giorni.

Vive con sua moglie e suoi animali nella collina torinese.

4 passi al buio” è il suo esordio letterario.

4 passi al buio, di Mario Incoronato

4 passi al buio, di Mario Incoronato

 

Schermata 2015-12-29 alle 18.09.34“Quale peccato poteva aver commesso per meritare una morte del genere?

E soprattutto: esisteva davvero un reato per ilquale si potesse punire qualcuno in quel modo?”.

 

Le pagine di un misterioso manoscritto, una serie di inspiegabili omicidi, uno spietato assassino con una lunga sciarpa al collo, sono solo alcuni degli elementi in cui rimangono casualmente coinvolti Marzio e Alice.

Marito e moglie, da sempre una sola ombra, per la prima volta separati dalle circostanze, si lasceranno trasportare in una lunga caccia all’uomo attraverso storie di sesso, droga e… libri.

Una corsa contro il tempo, un thriller ricco di personaggi e colpi di scena in cui niente è veramente ciò che sembra.

 

Nato nel 1972, napoletano di origine, torinese di adozione, Mario Incoronato ama raccontare le storie che incontra per strada.

I libri e la musica sono sempre state le sue grandi passioni. Passioni che ha coltivato e praticato prima per hobby, quindi per vocazione. Amante del thriller e del romanzo storico, la sua penna romanza le grandi verità di tutti i giorni. Vive con sua moglie e suoi animali nella collina torinese.

“4 passi al buio” è il suo esordio letterario.

 

Per acquistare il libro:

 




A casa di Jo il caffè non finisce mai

A casa di Jo il caffè non finisce mai, di Rosa Gargiulo

È questa la magia dell’amicizia: non mette mai punti, solo virgole.Schermata 2014-12-05 alle 13.25.43

Sei donne che, tra pouf cuscini e caffè, si ritrovano ogni sabato ‘a casa di Jo’, per sciogliere i nodi più vecchi del loro tappeto, per ricostruirne la trama e riscrivere la storia di giorni andati cercando un senso nuovo, una giustificazione che possa dare tregua ai pensieri e alle amarezze.

Donne incontenibili, che del mondo conservano negli occhi i paesaggi che si dilatano quando l’aereo decolla. Donne che cercano una forza nuova, un coraggio che credevano di non avere. E pazienza per gli errori, le sviste, le delusioni, che “… se non ci fossero, non avremmo vissuto”.

Vite che rischiano di affondare, ma che si ritrovano poi al largo, sole, abbracciate al coraggio e alla delusione, ma salve e libere. Occhi che vivono a colori, ritrovando se stessi tra le onde di un nuovo arcobaleno su cui navigare.

Donne che hanno accompagnato l“Io devo” e “Io posso” con un un nuovo alleato: “Io voglio”.

Donne partite molte volte ancora, sulla pelle la carezza dello scirocco, a cercare conchiglie e sabbia scura, calda di sole.

E, sulle labbra, il sapore del caffè…

 

Per contattare l’autrice: info@rosagargiulo.com

Visita il sito di Rosa: www.rosagargiulo.com

 

Per acquistare il libro: inviare una mail a ordini@personediparola.com

 


Ombre bianche, di Samas

Samas, Ombre bianche. Che ora è nella tua vita? (primo volume del romanzo)Schermata 2014-10-31 alle 09.56.54

Persone di Parola – Isola Editrice, pp. 274 – € 9,90

- Hai mai contato quante volte al giorno osservi l’ora? Da quando sei seduto qua con me è la terza volta… Sam voleva giustificarsi. – Sì, è vero ma… Ma dopo ho un appuntamento e volevo controllare di non essere in ritardo.  - Certo, capisco. Ricorda, però, che è il pensiero a creare il tempo.

Sam, il protagonista del libro, si trova catapultato dai sogni, dalle circostanze della vita, dalla sincronicità e dagli incontri di fronte alle proprie ombre, speculare e impalpabile forma del suo inconscio.

In questo primo libro del romanzo ‘Ombre bianche’ dovrà arrendersi al proprio lato oscuro e riconoscersi per quello che realmente è.

Un Essere Umano imperfetto in cammino.

 

 

Samas, Ombre bianche. A chi giova? (secondo volume del romanzo) Schermata 2014-10-31 alle 09.51.08

Persone di Parola – Isola Editrice, pp. 199 – € 9,90

Solo nel bello si trova la strada che conduce al bene e, di conseguenza, al vero… Quindi chiediti, ogni volta che compi un’azione: “a chi giova?”

Sam, in questa seconda parte del romanzo ‘Ombre bianche’, eliminati alcuni abiti mentali, affronta un percorso di formazione alla ricerca della propria verità.

Si libera, un passo dopo l’altro, dei modelli superati su cui aveva basato le proprie azioni quotidiane.

Risale l’irta salita dell’esistenza, mettendosi in discussione e indossando nuove lenti per osservare il mondo che lo circonda.

Una nuova visione che lo porterà a chiedersi realmente come possa aiutare gli altri aiutando anzitutto se stesso.

 

Samas, “nom de plume” di Massimiliano Cantone, laureato in Lettere Moderne, appassionato di ogni forma d’arte ed espressione, filosofia ed esoterismo, culture orientali e non solo, volte al bene personale, con l’imprescindibile approccio zen “mente da principiante”.

Ricercatore di un nuovo piano di consapevolezza che parta dalla scelta giusta della “Parola”, per disciplinare il pensiero e migliorare l’uso della mente nella Creazione della propria realtà e, di conseguenza, del mondo che ci circonda.

Ombre bianche è il suo romanzo d’esordio. Per contattare l’autore: macawi7@libero.it

 

 

Per acquistare il primo volume del romanzo:

 




 

Pe acquistare il secondo volume del romanzo:

 




 

Per acquistare entrambi i volumi del romanzo:

 




Foresta, di Maurizio Corrado

Dio è grande, ma la Foresta lo è di più.    Indios dell’Amazzonia

Schermata 2014-07-21 alle 14.29.05

Cosa

Storia di un uomo che diventa un bosco. Una passione tra un bosco e una donna. Un’iniziazione, una ricerca, una soluzione

Quando 

Dagli anni Cinquanta oltre l’adesso

Dove

Un paesino di provincia, un gruppo di case sperduto nel Sud, una metropoli

Come 

Una saga familiare di sapore sudamericano. Una rigorosa Cerca del Graal e il suo ritrovamento

Perché

Consigli per la nuova rivoluzione

Special guest

Robert Graves, Jaquetta Hawkes, Graham Hancock

 

Foresta è la storia di un uomo che diventa un bosco.

Lo seguiamo da quando è bambino in un imprecisato paesino del dopoguerra fin oltre l’adesso, in un intrecciarsi di vicende con il sapore della saga familiare che ci seguirà fino alle ultime pagine. In filigrana si sviluppa il suo rapporto con il bosco vicino al paese, una presenza costante e discreta che quasi inavvertitamente s’inserisce nella sua vita quotidiana.

La narrazione si sviluppa sempre sul piano del possibile, non cedendo mai al fantastico ma mantenendosi sui binari del realistico, anche se ardito. Il lettore viene guidato attraverso gli intrecci della vicenda sino a trovarsi inavvertitamente immerso nella realtà del protagonista, che narra in prima persona la sua incredibile trasformazione. Diventa plausibile e inevitabile anche la travolgente e imprescindibile passione d’amore tra il bosco e una donna, passione travagliata e inconfessabile, fra dubbi di follia e certezze di sentimento.

Nella galleria di personaggi che circondano il protagonista si potrebbero riconoscere alcune figure conosciute, tra le quali troviamo un “Bob”, ritratto di Robert Graves, sulle cui ricerche relative alla Dea originaria e alla sua identificazione con la Foresta si muove la filosofia di fondo di tutto il testo che, oltre all’invenzione narrativa, riporta in alcuni punti un impianto di ricerca reale e documentabile. A una vera e propria lunga Cerca si dedica, ormai anziano, il protagonista, deciso a scoprire il segreto della Foresta.

Nel finale a sorpresa, proiettato in un futuro prossimo, la rete gli dà la possibilità di trasformare in strumento efficace la conoscenza acquisita nella sua trasformazione in Foresta, innestando un inarrestabile processo di rivoluzione.

 

L’AUTORE

Maurizio Corrado, architetto, saggista e scrittore, ha lavorato con le principali riviste di architettura e design e come giornalista televisivo per Canale 5 e SKY, è stato vicedirettore di Casa Vogue Espana, ha pubblicato con diversi editori oltre venti libri divulgativi sui temi dell’architettura ecologica di cui alcuni tradotti in Francia e Spagna.

Dirige la rivista di cultura ecologica Nemeton Magazine e alcune collane dedicate all’architettura ecologica per Wolters & Kluver e Compositori. Insegna all’Accademia di Belle Arti di Bologna e Verona. Scrive per il teatro. Per la narrativa ha pubblicato con Bohumil Edizioni LE IPOTESI DEL DOTT. BRANDO (2006), la raccolta di testi teatrali TEATRO ECOLOGICO (2008). Con Quarto Paesaggio GREEN TALES (2011).

 

Per acquistare il libro (euro 9,90):




Vera TV: Rosa Gargiulo ospite della trasmissione televisiva ‘Vita Vera’

La nostra scrittrice Rosa Gargiulo intervistata dall’emittente Vera TV canale 79, in occasione della presentazione del suo ultimo libro ‘Il Vesuvio è ancora azzurro’, PersoneDiParola Isola Editrice, presso San Benedetto del Tronto il 7 giugno 2014. vera tv

Rosa presenta al pubblico la sua passeggiata emozionale nel cuore di Napoli, i chiaroscuri di una città così discussa e così amata.

Conduce Stefania Serino; ospite in studio con l’autrice, Domenico Parlamenti (ass. Alchimie D’Arte)

Questo il link per ascoltare e vedere la videointervista:

http://www.veratv.it/video/2014/06/07/0016564/Vita-Vera-Edizione-11-00-del-7-06-2014.aspx

 

locandina Rosa

Rosa Gargiulo, una donna che ama la vita

Rosa Gargiulo, una donna che ama la vita

Rosa, ex insegnante di scuola elementare, specialista nell’insegnamento della lingua inglese e in didattica della narrazione.Rosa

Nasce a Vico Equense (Napoli) il 17 aprile 1969, dove vive con la famiglia; scrittrice per passione, impegnata in numerose iniziative e attività di volontariato, tra cui adozioni a distanza, sostegno ad associazioni di clown therapy e di sostegno a pazienti oncologici.

Si riconosce perfettamente nelle caratteristiche del proprio segno zodiacale (Ariete): passionale, testarda, ottimista, determinata!

Tra i suoi interessi, naturalmente la lettura, oltre al cinema, al teatro e alla musica (pop).

Esperienze particolari: due linfomi e un trapianto di cellule staminali che l’hanno convinta della necessità di rivedere le priorità della vita e, soprattutto, di trasformare i propri sogni in realtà.

Di sé afferma:

Scrivo da sempre, per un’esigenza che per me è primaria di comunicare.

Attraverso la scrittura cerco continuamente un canale che possa farmi sentire meno sola, consentendomi di avvicinare persone nuove, anche molto diverse da me, per diventarne amica. Un’amica di “carta”, ma non per questo meno reale. Credo che il valore della parola scritta risieda proprio in questa “magia”: le parole sono polline per sentimenti, emozioni, storie, personaggi, luoghi, avvenimenti, che attraverso le pagine volano di fiore in fiore, di persona in persona, per creare una rete straordinaria in cui lettori e autori si riconoscono e si tengono buona compagnia.

Ecco, io scrivo per fare un po’ di compagnia a me stessa e a chi ha voglia di ascoltarmi.

La scrittura rende tutto vero, tutto possibile… tutto reale. Non c’è finzione, non c’è inganno: chi scrive non mente, perché ha un mondo dentro sé da raccontare e raccontarsi.

È per questo che continuerò a scrivere e, spero, a pubblicare: per cercare di trasmettere positività, ottimismo, voglia di incontrarsi e di conoscersi, guardandosi negli occhi e riconoscendosi… attraverso gli specchi che le parole sanno svelare!

Nel 2007 ha pubblicato Cara Jo (Edigiò editore), una lunga lettera ad un’amica immaginaria, Jo di Piccole Donne , e nel 2009 ha pubblicato Chiacchiere e Ragù. Diario Gastronomico Sentimentale  (Edigiò editore), un testo nel quale cucina e sentimenti si mischiano per dare forma alla sua personale ricetta della vita.

Nel 2011 ha fatto parte del gruppo di scrittori scelti da Contrappunto per impersonare Il Decalogo per lo Scrittore Contemporaneo.

In questi video, i suoi interventi:

Arricchite la vita degli altri

Lasciate un solco

I suoi libri, Pensieri lunghi un anno e Il Vesuvio è ancora azzurro, sono stati i primi romanzi pubblicati da PersoneDiParola Isola Editrice.

Per contattare l’Autrice: rosa.gargiulo@me.com

Natascia Pane, allenatrice di Talenti

Natascia Pane, allenatrice di Talenti

Sono nata a Torino, nel 1980, e il mio nome di battesimo dai forti richiami tolstojani ha intrecciato il mio destino con il mondo dell’arte, delle nascite e delle rinascite.

Ho attraversato l’infanzia a passi di danza, e lo faccio ancora oggi, con lo studio della danza antica e barocca, della pratica scenica e della regia teatrale.natascia.pane_041 leggera

Sono, in questo ordine: una persona che ama, una musicista, una Talent Coach e una Literary Manager.

Da grande, vorrei essere più oltre ancora una persona che ama, una Talent Coach, una Literary Manager e una regista d’opera.

Ho fondato nel 2002 l’agenzia letteraria internazionale Contrappunto Literary Management: viaggio veloce in questo dodicesimo anno di attività, espandendo sempre di più i nostri confini territoriali e mentali.

Con Contrappunto ho seguito decine di autori e scrittori nel loro viaggio nel Talento, dal concepimento dell’idea fino alla pubblicazione e l’incontro con i lettori, per arrivare poi alla gestazione di una nuova opera, e l’incontro con nuovi lettori ancora. Contrappunto è la mia carne e il mio sangue.

Il diploma di Conservatorio in pianoforte, lo studio della musica antica e del clavicembalo mi hanno portato a vivere la ‘parola’ come ‘suono’.

Oltre i confini musicali della parola, ricerco con i miei Autori il colore che più enfatizza i loro pensieri.

La laurea in Lettere Moderne mi ha regalato la trasversalità della preparazione umanistica e la passione per i testi antichi come quelli contemporanei. In più, la passione per quelli che devono ancora venire, e ho scelto in questi ultimi il terreno per l’albero di Contrappunto, il mio simbolo.

Il diploma di Practitioner in Programmazione Neuro-Linguistica è stata una delle tappe per affinare la mia attitudine nell’essere vicina emotivamente ai miei scrittori, nel ruolo anche di loro motivatrice, l’aspetto che più apprezzano e che più è utile, e dunque di Talent Coach.

Dall’albero di Contrappunto è nato quindi il bonsai, simbolo del Talento.

Ed è un albero che cammina.

L’aver vissuto al di fuori dei confini nazionali, nel cuore e nel Nord dell’Europa, mi ha fatto guardare alla cultura italiana con occhi diversi: mi sono immersa in lingue sconosciute e rese poi mie, in atmosfere anche opposte tra loro, ma in ogni luogo ho trovato il mio stesso amore per la Bellezza.

Amplio, anno dopo anno, i confini territoriali della mia attività: scopro sempre gli stessi bisogni e le stesse emozioni, ad ogni latitudine. E quindi mi sento sempre a casa.

Le mie radici sono in Italia, la mia testa è in America, il mio cuore è in Oriente.

In verità, il mio cuore è ovunque si muova la persona che vive con me, mio marito.

Ho pubblicato il libro ‘Esprimi il tuo Talento. Il Talent Coaching™ per la vita, per l’arte, per l’uomo’ anzitutto in formato digitale, nel 2012, con la casa editrice LA Case Books: questo mio primo saggio nasce per ricordarci ogni giorno di essere destinati alla felicità, e racchiude la mia teorizzazione più profonda della metodologia del Talent Coaching™. Dal mese di aprile 2014, Esprimi il tuo Talento è il primo libro pubblicato con il mio nuovo marchio PersoneDiParola Isola Editrice.

Sono membro della CPC, Comunità Pratica di Coaching, un folto gruppo di professionisti del coaching che scelgono liberamente e senza vincoli associativi di frequentarsi con continuità allo scopo di formarsi/informarsi reciprocamente, condividendo esperienze e conoscenze per crescere insieme.

Sono direttrice della prima collana editoriale italiana interamente in formato digitale dedicata al coaching, che ho intitolato ‘Coaching e Persona’, per la casa editrice italo-americana LA Case Books, con la quale mi propongo di accompagnare i lettori nel più intenso dei viaggi: la scoperta, lo studio e la valorizzazione del sé.

A tutto questo si è unita, dagli ultimi mesi del 2013, la direzione di una delle più importanti riviste italiane dedicata al mondo del Coaching, CoachMag, il Magazine del Coaching: un grande onore.

CoachMag-logo-rev8

Essere Literary Manager è la musica della mia anima. Essere Talent Coach ne è la realizzazione più profonda.

Il mio blog dedicato al mondo del Coaching e del Talento è www.lospaziodeltalento.com e la mia email: n.pane@contrappuntocoaching.com

 

I nostri lettori

Raccoglieremo in questa sezione i pareri che PersoneDiParola considera i più autorevoli in assoluto: i pareri di voi lettori…

Il Vesuvio è ancora azzurro, di Rosa Gargiulo

Il Vesuvio è ancora azzurro, di Rosa Gargiulo

Parlare male di Napoli è fin troppo facile. Cercare gli aspetti positivi di questa città è diventata una sorta di caccia al tesoro…

Schermata 2014-04-02 alle 19.55.18

Napoli è “croce e delizia” per i suoi abitanti, per i turisti, per chi in città lavora, studia o è soltanto di passaggio per recarsi al porto, alla stazione ferroviaria o all’aeroporto e lasciarla in fretta!

Eppure resta una delle più belle città del mondo, un crogiolo di passioni, sentimenti, profumi, sapori, voci, colori, musica.

Napoli non lascia mai indifferenti, il suo carattere conquista lasciando una traccia indelebile in chiunque passi da qui.

Questo piccolo lavoro vuole parlarne al positivo, senza rinnegare i coni d’ombra della città, ma riscoprendone gli angoli, i colori, le voci, la vitalità per offrire una lettura diversa, una prospettiva che negli anni è andata smarrita.

Si tratta di “cartoline” dipinte con parole nuove, benevole; parole di speranza e amore per una città che sa uccidere e incantare con la stessa intensità.

Un viaggio tra vicoli e musei, musica e bestemmie… perché Napoli è tutto questo, tutto insieme!

 

 

Rosa Gargiulo, amante della vita, scrittrice per passione.

Ex insegnante di scuola elementare, nasce a Vico Equense (Napoli) nel 1969. Esperienze particolari: due linfomi e un trapianto di cellule staminali che l’hanno convinta della necessità di rivedere le priorità della vita e, soprattutto, di trasformare i propri sogni in realtà.

 

Per acquistare il libro: